Le mie Gemme di Riso

Non so se avete mai assaggiato le Gemme di riso Scotti. Se siete amanti dei biscotti e del cioccolato dovete provarle! Ma attenzione: creano dipendenza, dunque una volta che le avrete provate non sarete più in grado di smettere ;)

Per chi non le conoscesse, le Gemme di riso sono dei (anzi due) biscotti al cioccolato preparati con farina di riso e amido di mais, venduti in confezioni monoporzione che si trovano solo nei distributori automatici oppure sull’e-shop della Scotti.

Io per questi biscotti potrei fare pazzie, dico sul serio. Già il fatto che siano rari e difficili da trovare, fa crescere quell’aspettativa tipica di chi non si può accontentare. Se aggiungiamo il fatto che sono buonissimi, sanno di cioccolato e hanno una croccantezza perfetta, allora si! Vi confermo che per le Gemme di riso, farei pazzie.
Da dicembre ne avevo un pacchetto (che contiene solo due biscotti) che ho tenuto per Il momento di necessità. Sono riuscita a resistere fino a metà febbraio, pur vedendoli ogni mattina. Ed è stata una tortura!

Ho sempre pensato di ricrearli in casa, sopratutto per il fatto che non si trovano facilmente. E quando ho visto il contest di Ritroviamoci in cucina, ho deciso che era giunto il momento di provarci.

Ho preso studiato ben bene la lista degli ingredienti, che vi riporto:
farina di riso (32%)
zucchero
margarina vegetale
cioccolato fondente in scaglie (14%)
uova
amido di mais
cacao in polvere
crema di nocciole (0.8%)
agenti lievitanti
miele (0.4%)
vanillina
sale

A partire da questo elenco ho deciso di utilizzare la mia ricetta per la pasta frolla, cercando di trovare le giuste proporzioni.

Esperimento 1 – Volevo fare le Gemme di riso Scotti e mi sono usciti gli Incontri della Mulino Bianco!

gemme di riso

Ingredienti*
200 gr di farina di riso
100 gr di zucchero
100 gr di margarina
una manciata di gocce di cioccolato
2 uova (1 intero e 1 tuorlo)
50 gr di amido di mais
10 gr di cacao amaro in polvere
1 cucchiaino di crema di nocciole (io ho usato la Novi)
mezza bustina di lievito in polvere
1 bustina di vanillina
un pizzico di sale

* se siete celiaci o intolleranti al frumento, controllate che tutti gli ingredienti siano inseriti nel prontuario dell’AIC o che riportino il marchio con la spiga barrata

Procedimento
Mescolare lo zucchero e le uova fino ad ottenere un composto schiumoso. Aggiungere la margarina. Io l’ho scaldata qualche secondo minuto in microonde, per mescolarla con più facilità al composto. Aggiungere il sale, le gocce di cioccolato, la crema di nocciole, la vanillina, mescolando fino ad avere un composto omogeneo.
Da una parte unire la farina, l’amido, il cacao e il lievito. Unire il tutto al composto e mescolare. La pasta ottenuta sarà molto molle e sarà necessario fare i biscotti con la sac-a-poche. Ho provato ad aggiungere un po’ di farina di riso (circa 50gr) ma non è cambiato nulla e per non falsare le dosi, ho deciso di utilizzare la sac-a-poche, rinunciando alla formina a forma di fiore. Io ho fatto dei biscotti lunghi circa 3 cm e con il diametro inferiore a 1 cm. Infornare in forno caldo per 15 minuti a 180°.

Note
- ho tolto il miele perché temevo che il gusto coprisse quello della cioccolata;
- scaldare la margarina non è stata una buona mossa: ha reso l’impasto troppo morbido;
- i biscotti vi sembreranno morbidi appena sfornati. Lasciateli riposare e raffreddare: vi stupirete della loro croccantezza :)

gemme di risoRisultato
Il gusto è identico a quello delle Gemme di riso. Dunque sono venuti benissimo. Nella forma non ci siamo proprio. Le gemme sono a forma di fiore e i miei sono molto simili ai concorrenti. Purtroppo ho avuto troppa fretta e non ho dato il giusto tempo alla ricetta. Questa mia frolla infatti, avrebbe bisogno di un’oretta di riposo in frigo prima di essere lavorata. Ma siccome sono testarda come un mulo e sempre senza abbastanza tempo, non ho lasciato riposare la pasta neanche nel mio secondo esperimento.

Esperimento 2 – una ricetta, due tipi di biscotti. Ma ora ci siamo!

gemme di risoDecisa a rifare le Gemme e a farle a forma di fiore, decido di rendere l’impasto meno molle, evitando di scaldare la margarina e togliendo il tuorlo. Inoltre ho dovuto cambiare il rapporto farina-amido, perché mi sono trovata con poca farina in casa.

Ingredienti
170 gr di farina di riso
100 gr di zucchero
100 gr di margarina
una manciata di gocce di cioccolato
1 uovo
80 gr di amido di mais
10 gr di cacao amaro in polvere
1 cucchiaino di crema di nocciole (io ho usato la Novi)
mezza bustina di lievito in polvere
1 bustina di vanillina
un pizzico di sale

Procedimento
Mescolare lo zucchero e l’uovo fino ad ottenere un composto schiumoso. Aggiungere la margarina fredda da frigo e lavorare il composto fino a che non si sarà ben amalgamato. Aggiungere il sale, le gocce di cioccolato, la crema di nocciole, la vanillina, mescolando fino ad avere un composto omogeneo.
Da una parte unire la farina, l’amido, il cacao e il lievito. Unire il tutto al composto e mescolare. La pasta ottenuta è sarà ancora molle ma lasciate riposare in frigo per mezzora. Dopo potrete stendere la pasta, tagliarla con le formine e infornare in forno caldo per 15-20 minuti a 180°.

Quando ho visto che l’impasto era troppo morbido ho diviso la pasta a metà. Una metà è stata in frigo a riposare, l’altra l’ho lavorata subito con la sac-a-poche. In questo caso ho aggiunto altri 30 gr di amido perché mi sembrava troppo molle. dopo aver fatto dei biscotti simili all’esperimento 1 ho infornato in forno caldo per 20 minuti a 180°.
La seconda parte di pasta l’ho stesa col mattarello senza problemi, ho tagliato le formine e ho infornato in forno caldo per 15- minuti circa, a 180°.

gemme di risoConclusione:
Il riposo in frigo è obbligatorio se volete dei biscotti da tagliare con le formine. In entrambi i casi, comunque, la consistenza e il gusto finali del biscotto non sono cambiati. Posso dire di aver copiato le Gemme di riso Scotti e di averle mangiate a colazione per ben 2 settimane di fila :)

gemme di risoCon questa ricetta partecipo al contest di Ritroviamoci in cucina:

contest ritroviamoci in cucina

Condividi

This Post Has 2 Comments

  1. Farina di Gio scrive:

    Prego! L’idea di un contest per raccogliere le ricette dei prodotti che si acquistano è fantastica. In questo modo avremo una raccolta di ricette sane e naturali, ma allo stesso tempo molto simili a quelle di prodotti acquistati :)

Leave A Reply






− 1 = 7