Mini cheesecake al limone

Mi devo scusare per questa lunga assenza: in queste ultime settimane il lavoro mi ha quasi assorbito completamente e ho avuto poco tempo per cucinare e scrivere. Ora torno con una ricetta semplice che piace a tutti, adatta a questo clima pazzerello molto primaverile. Vi propongo queste mini-cheesecake cotte al forno prese direttamente dal sito del loro ingrediente principale: il formaggio Philadelphia. In realtà la ricetta originale prevedeva una sola grande cheesecake e l’utilizzo di diversi agrumi, ma io avevo in casa solo il limone e tanti stampini, per cui si sono trasformate in sei mini-cheesecake al limone.

mini cheesecake limoneL’idea delle cheesecake è nata da una necessità: avevo fatto dei biscotti con la farina di kamut per la colazione, ma erano venuti un po’ troppo salati. Eh sì, anche le food-blogger sbagliano, ma non lo danno quasi mai a vedere! Io invece sono per l’onestà sempre, dunque vi spiego perché i miei biscotti sono venuti salati. Avevo finito la farina di kamut bianca, e avevo in casa un preparato per pane al kamut. Ho messo questo nell’impasto per raggiungere la dose di farina richiesta e ho cucinato i biscotti. Mentre cuocevano ho guardato gli ingredienti del preparato: cosa che avrei dovuto fare prima :P Il preparato conteneva: farina bianca di kamut, farina intergrale di kamut e… rullo di tamburi… farina di semi di girasole. Ecco da dove viene il gusto salato che i miei biscotti hanno assunto dopo la cottura! Nel latte non erano buonissimi, ma soprattutto mi facevano venire una sete pazzesca! Ecco allora l’idea: utilizzarli come base per le cheesecake!

mini cheesecake limoneIngredienti
150 g di zucchero
60 g di burro
1 limone non trattato
150 g di biscotti secchi – io ho usato i miei biscotti al kamut fatti in casa
250 g di Philadelphia Yo
1 pizzico di sale
2 uova

Attenzione! Questa ricetta contiene glutine, ma può essere adatta a intolleranti al frumento. Se siete celiaci, potete sostituire i biscotti di kamut con i biscotti senza glutine e controllate che tutti gli ingredienti a rischio siano riportati nel prontuario dell’AIC o che abbiano il marchio con la spiga barrata.

Procedimento

Tritare i biscotti nel mixer o romperli a mano col batticarne (vi assicuro che in quest’ultimo modo sfogate di più lo stress!) e sciogliere il burro nel microonde. Unire i biscotti al burro in modo che il burro sia ben amalgamato e compattare il composto sul fondo di sei stampini di carta forno di 10 cm di diametro. Lasciar riposare per 30 minuti in frigo.

Separare i tuorli dagli albumi. Sbattere i tuorli gli albumi* con lo zucchero, unire il Philadelphia e la scorza grattugiata di un limone. Mescolare fino a ottenere una crema liscia e omogenea. Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale e unirli al composto precedente incorporando gli albumi lentamente dall’basso verso l’alto. Versare il tutto sugli stampini e cuocere in forno caldo a 150° per 30 minuti circa. Mi ha fregato il tempo della ricetta originale che essendo una sola grande cheesecake, era più lungo. Di conseguenza ho un po’ bruciacchiato il fondo delle tortine.

*Aggiornamento del 06/10/2013: ringrazio Anna, la gentile lettrice che mi segnalato l’errore che avevo commesso trascrivendo la ricetta. Mi scuso prima di tutto con lei, per averle causato disagio nel eseguire la mia ricetta. Mi scuso anche con tutti coloro che possono aver provato questa ricetta, senza però segnalarmi l’errore. Prometto che d’ora in poi non rileggerò due volte la ricetta prima di pubblicarla, ma minimo quattro. Giorgia

Condividi

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply






8 − 5 =