Profumo di edamame, gusto dal Sol Levante

riso venere prosciutto piselli“Per lei, dire il proprio cognome era proprio una seccatura. Nel momento in cui lo pronunciava, immancabilmente l’altra persona la guardava con un’espressione perplessa o sconcertata. «Aomame ha detto?» «Si, esatto, Aomame, si scrive con gli ideogrammi di “verde” e “pisello”» [...] «Se non fossi nata con questo cognome, – pensava, – forse a quest’ora la mia vita avrebbe preso una piega diversa. Se avessi avuto un cognome banale come Sato, Tanaka o Suzuki, avrei vissuto una vita più rilassante, e avrei guardato il mondo con occhi più generosi». Forse

1Q84, Haruki Murakami

Sono ufficialmente entrata nel tunnel della cucina orientale. Giapponese, per la precisione. Dopo aver scoperto il sushi (cotto per ora: il pesce crudo mi fa ancora paura se non ne conosco l’origine) e gli edamame (quanto sono buoni i fagioli di soia?? Grazie ad Haruki Murakami per avermeli fatti scoprire dal libro 1Q84) ho deciso di cercare qualche ricetta facile per trasgredire e uscire un po’ dalla solita cucina italiana. Così tra varie ricerche, ho provato la cosidetta serendipity. Per chi non lo sapesse, la serendipity è il risultato di una ricerca, durante la quale si scopre qualcosa di nuovo e imprevisto rispetto a quello che si stava cercando. E così cercando informazioni sul sushi, ho trovato una ricetta con il riso venere. Riso nero nero che sembra fatto apposta per piatti bianchi bianchi. Il mio istinto di food-blogger aveva già fatto partire un meccanismo di scelta dell’ambientazione e ormai era impossibile fermarsi.

riso venere prosciutto piselliIl gusto di questo riso mi piace un sacco e sicuramente lo cucinerò ancora, magari con il salmone. Dicono che il riso venga ancora più buono, per l’accostamento del dolce del pesce con il salato-speziato del riso venere.

Ingredienti (per tre persone)
250 gr di riso venere
100 gr di piselli surgelati
50 gr di prosciutto cotto a fette
un filo d’olio evo – facoltativo -
grana gratuggiato qb per spolverizzare
un pizzico di sale

Procedimento:
Cuocere il riso in acqua bollente per 20 minuti. Nel frattempo cucinare i piselli su una padella (ci mettono circa lo stesso tempo a cucinarsi). A cinque minuti dal termine della cottura dei piselli, tagliuzzare le fette di prosciutto e farle saltare con i piselli.
Scolare il riso e mescolarlo con l’olio e il contenuto della padella. Porre il tutto su una terrina da forno e spolverizzare la superficie con il grana. Infornare per 15 minuti a 100°.

riso venere prosciutto piselli

Con questa ricetta partecipo al contest di Ely

Condividi

This Post Has 2 Comments

  1. Ely scrive:

    Che bel riso all’orientale, gustoso e colorato! Grazie per aver partecipato, riesci a mettere il banner anche a lato? Un bacione
    Ely

    • Farina di Gio scrive:

      Cara Ely, sono contenta che ti piaccia il mio riso :)
      Per il banner a lato, è un po’ complicato con questo template: infatti sto pensando di cambiarlo e creare un’area apposita per i contest.
      Per il prossimo contest sarà sicuramente pronto ;)

      A presto,
      Giorgia

Leave A Reply






6 × = 36