Stampo in silicone e profumo di mele

Non sono mai stata una fan dei stampi in silicone. Ne ho visti tanti in giro nei negozi: dai più costosi ai più economici, da quelli di qualità a quelli scadenti. Nessuno di questi mi ha mai convinto perché l’odore del silicone si sente sempre. E mettere un impasto in uno stampo che puzza non mi è mai parsa una buona idea. Così, nonostante fossi attratta da forme creative, cuori e quant’altro, non ne ho mai acquistato uno.

L’altro giorno mia mamma mi dice che ne ha acquistati ben due, della nota marca Tupperware. Scrivo la marca non per fare pubblicità o perché mi paghino per scriverne. Scrivo la marca perché per la prima volta ho trovato stampi in silicone che non fanno odore.
Così mi sono cimentata subito con un bel plum cake: risultato straordinario! Lo stampo non lascia odori neanche durante la cottura e il plum cake ha fatto una crosta croccante buonissima, che con altri stampi non avevo mai visto, pur utilizzando la stessa ricetta.
Adesso non vedo l’ora di provare lo stampo numero due, quello per i mini plum cake!

Plum cake alle mele con farina di farro
(ricetta presa dal ricettario Carli e da me modificata)

Ingredienti
300 gr di farina di farro
200 gr di zucchero
3 uova
un bicchiere di olio d’oliva (io ho usato un bicchiere di plastica standard)
un cucchiaio di liquore al limone
una bustina di lievito in polvere per dolci
mezzo bicchiere di latte
500 gr di mele (circa 4)

Attenzione! Questa ricetta contiene glutine, ma può essere adatta a intolleranti al frumento. Se siete celiaci, potete sostituire la farina di farro con la farina senza glutine e controllate che tutti gli ingredienti a rischio siano riportati nel prontuario dell’AIC o che abbiano il marchio con la spiga barrata.

Procedimento
Sbucciare le mele e tagliarle a pezzettini non troppo grandi e metterle da parte.
Mescolare l’olio con lo zucchero e poi aggiungere le uova. Mescolare bene e unire la farina, il lievito, il latte e il liquore. Quando l’impasto sarà ben amalgamato, aggiungere i pezzi mela e mescolare. Versare nello stampo e infornare in forno caldo a 150° per circa un’ora.

Nota: per questo stampo rettangolare da 1.5 litri, l’impasto era un po’ troppo: bisogna riempire solo fino ai 2/3 dello stampo. Così ne ho ricavato tre muffin, cheho  tolto dal forno dopo 20 minuti di cottura.

Condividi

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply






9 + = 12