Uno spunto che diventa spuntino!

Per affrontare l’inizio settimana con il piede giusto, c’è bisogno di un dolcetto da portare in ufficio. Così, decisa a cucinare qualcosa di buono per i colleghi, decido di fare una torta con gli amaretti. Presi al supermercato quelli senza glutine, torno a casa soddisfatta e scopro che.. non ho le uova! Così, decisa ormai a infornare qualcosa, costi quel che costi, cerco tra i blog che seguo qualche spunto. Cristina di Zucchero e Sale mi è subito d’aiuto, con il suo plum cake senza uova e burro, pubblicato giusto giusto ieri.

ciambella

Purtroppo a causa dell’intolleranza al frumento e della mancanza di alcuni ingredienti, ho dovuto stravolgere la ricetta. Dico purtroppo perché l’originale di Cristina sembra buonissimo! Ma anche il mio, tutto sommato se la cava bene! La ciambella è stata un ottimo spunto per il break delle 10.30, tutto leggerezza e gusto. Grazie Cristina!

ciambella

Ciambella con amaretti e mele

Ingredienti* (tra parentesi la mia versione)
150 gr di farina integrale (io farina di riso)
150 gr di farina 00 (io amido di mais)
125 gr di zucchero di canna
1 mela
250 gr di yogurt di soia (io 150 gr di yogurt gusto stracciatella)
100 ml di olio di semi (io 100 ml di olio d’oliva)
150 ml di latte di soia (io 170 di latte fresco vaccino)
un pizzico di sale
6gr di lievito vanigliato
50 gr di nocciole (4 amaretti morbidi senza glutine, sbriciolati)

* se siete celiaci o intolleranti al frumento, controllate che tutti gli ingredienti siano inseriti nel prontuario dell’AIC o che riportino il marchio con la spiga barrata

Procedimento
In una ciotola mescolare gli ingredienti liquidi: latte, yogurt e olio più il sale. In un’altra ciotola mescolare il resto: farina, amido, amaretti sbriciolati, zucchero e lievito. Unire la parte secca a quella liquida, un po’ per volta. Quando l’impasto sarà ben amalgamato, trasferirlo in uno stampo per plumcake o in uno stampo per ciambelle. Pelare e tagliare la mela a fette fine e decorare tutta la superficie del dolce. Infornare in forno caldo a 150° per un’ora circa. Fare la prova dello stecchino dopo 45 minuti per vericare cottura e doratura.

ciambella

Condividi

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply






5 − 2 =