Crostata kiwi e cioccolato

E’ marzo! :) La sottoscritta saluta questo mese con un sorriso da 32mila denti e inizia ad assaporare tutte le meraviglie di questo mese. Il freddo che non è più pungente, il ghiaccio che inizia ad essere un ricordo, le ore di luce che aumentano, gli uccellini che iniziano a cinguettare e i primi fiori che iniziano a fare capolino tra l’erba sempre più verde.
Questo è il periodo dell’anno in cui partirei con il mio lettore mp3 e farei camminate di ore e ore assaporando il clima mite e la mia musica preferita.

crostata kiwi cioccolato
In questo clima quasi primaverile vi propongo una crostata che è rimasta nel mio archivio da quest’inverno. La verità è che le foto non sono venute bene perché le ho fatte di sera, con la luce artificiale. Ma ora ho deciso di postare lo stesso la ricetta perché al di là del fattore estetico, la torta era buonissima. Il gusto aspro del kiwi si sposa perfettamente con quello dolce del cioccolato alla gianduia. Il tutto su un letto di morbida pasta frolla al farro, che ha sempre quel gusto un po’ rustico.

crostata kiwi cioccolato
Crostata kiwi e cioccolato

per la pasta frolla
250 gr di farina di farro macinata a pietra (Prometeo)
125 gr di zucchero di canna
35 gr di olio d’oliva
35 gr di olio extra-vergine d’oliva
60-65 gr di acqua
6 gr di lievito vanigliato in polvere

per la composta di kiwi
3 kiwi
3 cucchiaini di zucchero
succo di mezzo limone

per la farcitura
80 gr di cioccolato al gianduia
2 cucchiai di latte

Attenzione! Questa ricetta contiene glutine, ma può essere adatta a intolleranti al frumento. Se siete celiaci, sostituite la farina di farro con la farina senza glutine e controllate che tutti gli ingredienti a rischio siano riportati nel prontuario dell’AIC o che abbiano il marchio con la spiga barrata.

Preparare la pasta frolla unendo la farina, il lievito e lo zucchero. Aggiungere pian piano il resto degli ingredienti liquidi: l’olio di oliva e l’olio evo e, infine, l’acqua. Quando il composto risulterà ben amalgamato, avvolgetelo in una pellicola e lasciatelo riposare in frigo per una mezzora. Successivamente potrete stenderlo con il mattarello e riporlo in una tortiera per crostate, avendo cura di mantenere un po’ il bordo alto ai lati. Vi do’ un consiglio: meglio usare una tortiera apribile perché questa pasta frolla è molto più morbida e umida di quella classica e tende ad appiccicarsi al fondo. Io purtroppo non ho usato la tortiera apribile e molte fette non sono venute perfette. Cucinate in forno a 150° per mezzora.
Mentre la base si cucina, preparate la composta di kiwi. Sbucciateli e tagliateli a pezzettini e poi frullateli con zucchero e limone. La consistenza deve essere un po’ più morbida di quella della marmellata, ma non liquida. Quando la crostata sarà cotta, lasciatela raffreddare per una decina di minuti e poi cospargetela con la composta di kiwi.
Infine sciogliete il cioccolato e il latte a bagno maria (oppure con il microonde) e decorate la crostata come più vi piace. Io fatto delle righe molto ravvicinate che forse non sono proprio belle dal punto di vista estetico, ma vi assicuro che così il cioccolato si stente di più.

crostata kiwi cioccolato

Condividi

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply






6 − = 5