Strudel salato e riflessioni sulla scrittura

strudel salato patate formaggio

Avete mai pensato a quando è nato in voi il desiderio di imparare una professione?

Io me lo ricordo molto bene: facevo la quarta elementare e la mia passione per la scrittura era già ben avviata. Così ben avviata che molto spesso facevo incavolare mia mamma perché non avevo voglia di fare i compiti, ma non appena li finivo, prendevo un quaderno e iniziavo a scrivere. Cosa? Frasi, esercizi e parole che non conoscevo prese a caso dal dizionario.
In quarta elementare la maestra di studi sociali ci portò nell’aula con la tv per farci vedere una serie di spot pubblicitari registrati. Non mi ricordo purtroppo quale fu la pubblicità che mi colpì, però mi ricordo bene di essere rimasta stupita e di aver pensato che da grande avrei inventato gli slogan pubblicitari, quelli ad effetto con i giochi di parole che fanno pensare: “che bella pubblicità”.
Oggi faccio questo lavoro e non solo: la mia professione mi consente di scrivere tantissimo e mi rendo conto che non c’è cosa più bella di fare un lavoro che ti piace e che senti tuo.
Perdere questo lavoro a causa della crisi sarebbe come perdere una parte di me, e non riesco a immaginarlo…

E mentre Proust faceva riflessioni filosofiche con le madleines, io faccio riflessioni sulla mia vita mentre assaporo i miei piatti, in particolare questo strudel salato.

strudel salato patate formaggio

Strudel salato con patate e formaggio Asiago

Ingredienti

Per la pasta
100 gr di farina integrale di farro
90 gr di farina bianca di farro
75 gr di ricotta
3 cucchiai e mezzo di latte
3 cucchiai e mezzo di olio di oliva
1 uovo
mezzo cucchiaino di sale

Per il ripieno
4 patate piccole
100 gr di formaggio Asiago fresco
formaggio Grana grattuggiato e origano a piacere

Attenzione! Questa ricetta contiene glutine, ma può essere adatta a intolleranti al frumento. Se siete celiaci, sostituite la farina di farro con la farina senza glutine e controllate che tutti gli ingredienti a rischio siano riportati nel prontuario dell’AIC o che abbiano il marchio con la spiga barrata.

Procedimento
Lessare le patate con la buccia per 20 minuti circa (il tempo dipende dalla grandezza delle patate ma potete provare con una forchetta per verificare la cottura).
Nel mentre preparate la pasta. Disponete le farine in una ciotola, aggiungete il sale e mescolare. Fate un buco al centro e aggiungere tutti gli ingredienti mescolandoli tutti al centro. Potete seguire quest’ordine: uovo, olio, latte, e ricotta. Man mano che aggiungete, continuate a mescolare e allargatevi piano piano, in modo che quando li avrete aggiunti tutti, avrete ancora della farina alle estremità. A questo punto amalgamate il tutto, impastando con le mani. Quando la pasta sarà completamente amalgamata, mettetela in frigo per 10 minuti.
Nel frattempo preparate il ripieno: sbucciate e tagliate a pezzi le patate, tagliate a pezzi il formaggio Asiago. Uniteli e aggiungete un pizzico di origano.
Togliete la pasta dal frigo e stendetela con il mattarello, aiutandovi con un altro po’ di farina. La pasta deve essere fina (massimo 5mm) e avere la forma di un quadrato. Cospargete il ripieno su tutta la superficie, tenendo qualche cm nei bordi. A questo punto arrotolate la pasta partendo da uno dei lati, fino a raggiungere quello opposto. Chiudete le estremità e spolverizzate la superficie con il Grana grattuggiato. Riponete lo strudel sulla teglia ricoperta di carta forno e cuocete in forno caldo a 150° per 40 minuti.

strudel salato patate formaggio

Condividi

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply






8 + = 16