Focaccia d’autunno con zucca e Sbrinz

focaccia zucca Sbrinz

Siamo abituati a pensare alla focaccia come un cibo estivo perché viene farcita con pomodori e olive. Però, a ben pensarci, si tratta di un pasto unico che può essere declinato diversamente in tutte le stagioni. Basta prendere l’ortaggio del periodo e creare l’accostamento migliore con quelo che si ha in casa o con il proprio cibo preferito.

La focaccia è anche uno street food, cibo da strada, dunque perfetta per il contest Sweet Cheese Parade, indetto da Formaggi Svizzeri e Tery di Peperoni e Patate (leggete qui il regolamento).

Sweet Cheese Parade
Così nasce la mia focaccia autunnale: sempre senza frumento, con ingredienti di stagione (la zucca) e con il formaggio svizzero dal gusto salato ma anche dolce: lo Sbrinz.

focaccia zucca Sbrinz
Ingredienti*
300 gr di farina bianca di farro (+ quella per stendere la pasta)
75 gr di patate lesse
4 cucchiai di olio evo
10 gr di lievito di pasta madre di farro in polvere
160 ml di acqua a temperatura ambiente
1 cucchiaino colmo di sale

Per la farcitura sopra:
1/4 di zucca
30 gr di Sbrinz
1 cucchiaio di olio evo
3 cucchiai di acqua
un pizzico di sale
foglie di timo secche a piacere

Attenzione! Questa ricetta contiene glutine, ma può essere adatta a intolleranti al frumento. Se siete celiaci, potete sostituire la farina di farro con la farina senza glutine e controllate che tutti gli ingredienti a rischio siano riportati nel prontuario dell’AIC o che abbiano il marchio con la spiga barrata.

Procedimento
Lessare le patate con la buccia in un pentolino pieno di acqua bollente finché non saranno ben cotte. A cottura ultimata, togliere la buccia e schiacciarle con una forchetta in modo che non restino pezzi.
In una ciotola mescolare farina, lievito e sale e, successivamente, aggiungere le patate lesse. Mescolare il tutto e aggiungere l’olio e l’acqua un po’ alla volta, continuando a mescolare. Impastate a lungo finché l’impasto non sarà omogeneo e non troppo duro. A questo punto riponetelo in una ciotola grande, coperto da un canovaccio umido e mettete la ciotola in un luogo tiepido (io l’ho messa in forno dopo averlo scaldato per qualche minuto e poi spento). Lasciare lievitare per 4 ore.
Durante queste ore potete preparare la zucca: non importa se poi si raffredda. Tagliatela a listarelle sottili ed eliminate la buccia e cucinatela in padella con l’olio, l’acqua, parte del timo e un po’ di sale. Cuocete a fuoco basso e controllatela spesso: se vedete che tende ad assorbire l’acqua troppo velocemente, aggiungetene un cucchiaio. La zucca sarà pronta quando sarà morbida, ma non troppo.
Allo scadere delle 4 ore, grattuggiate lo Sbrinz in modo da averlo pronto.
Quando togliete l’impasto della focaccia dal forno vi accorgerete che sarà aumentato di volume e sarà più morbido. Aiutandovi con la farina, staccatelo dalla ciotola e lavoratelo per qualche minuto. A questo punto prendete una teglia da forno rettangolare e ricopritela di carta forno bagnata e ben strizzata. Stendete l’impasto con le mani su una spianatoia cercando di dare più o meno la stessa forma della teglia e poi trasferitelo dentro di essa. Non importa se non ricopre totalmente la teglia: ora aiutandovi con le mani e un po’ di farina cercate fare in modo che l’impasto ricopra bene tutta la base della teglia.
A questo punto farcite la focaccia distribuendo su tutta la superficie la zucca, lo Sbrinz, il timo rimanente e un pizzico di sale.
Infornate in forno caldo a 180° per 30 minuti (forno ventilato).

Condividi

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply






4 + 2 =