I dolci delle feste: i biscotti per Babbo Natale

biscotti natale

Quando ero piccola, la sera della vigilia preparavo i biscotti per Babbo Natale. A pensarci bene, non deve essere facile consegnare i regali a tutti i bambini del mondo in poche ore, e nonostante Babbo Natale sia magico, si stanca lo stesso. Ecco perché, con l’aiuto della mamma, preparavo i biscotti per Babbo Natale: così poteva fermarsi qualche minuto a recuperare le energie prima della consegna successiva. Poi, prima di andare a letto lasciavo sotto l’albero un piattino con i biscotti e un bicchiere di latte.
La notte passava lenta e io mi addormentavo sempre emozionata, col pensiero fisso del regalo di Natale. Al mattino mi svegliavo prestissimo e andavo a svegliare mio fratello per andare a prendere i regali sotto l’albero. Insieme svegliavamo mamma e papà e poi correvamo (correvamo proprio) in salotto a prenderli. Li portavamo sul lettone e li aprivamo tutti insieme. Qualche ora dopo aver aperto, provato e giocato con i regali, mi ricordavo dei biscotti. E allora andavo a vedere sotto l’albero e trovavo sempre il bicchiere vuoto, le briciole dei biscotti e un biglietto scritto con una grafia tremolante in cui Babbo Natale mi ringraziava dei biscotti. Ogni volta pensavo: “È la prova che Babbo Natale esiste!” e correvo dalla mamma tutta soddisfatta a dirle che a Babbo Natale i nostri biscotti erano piaciuti.
Ora sorrido ripensando a quei momenti: in poche ore la gioia era immensa e bastavano le briciole dei biscotti a credere alla magia.

Ora che sono grande, non ho smesso di credere alla magia e non ho smesso di preparare biscotti. Così mi sono chiesta: e se Babbo Natale fosse diventato intollerante al frumento? Non potrebbe più mangiare i biscotti che facevo con la mamma. Dunque in questo primo Natale nella mia nuova casa, ho pensato di riprendere le vecchie belle abitudini natalizie.
Caro Babbo Natale, se sei intollerante al frumento, non disperare! Passa di qua che ti offro i biscotti che puoi mangiare anche tu :)

biscotti natale
Ingredienti*

200 gr di farina bianca di farro
50 gr di farina integrale di farro
125 gr di zucchero di canna
35 gr di olio di semi di mais
35 gr di olio evo
60 gr di latte intero UHT
3/4 cucchiai colmi di miele alle nocciole
6 gr di cremor tartaro

*Attenzione! Questa ricetta contiene glutine, ma può essere adatta a intolleranti al frumento. Se siete celiaci, potete provare a sostituire la farina di farro con la farina senza glutine e controllate che tutti gli ingredienti a rischio siano riportati nel prontuario dell’AIC o che abbiano il marchio con la spiga barrata.

Procedimento
Scaldare il latte per qualche minuto in microonde o comunque fino a farlo diventare caldo. Scioglietevi il miele, mescolando bene e lasciate raffreddare.
Mescolare tutti gli ingredienti secchi: le due farine, lo zucchero e il cremor tartaro. Aggiungere un po’ alla volta l’olio di semi, l’olio evo e il latte fino ad ottenere un composto omogeneo. Stendete la pasta (se necessario, aiutatevi con dell’altra farina) e ritagliate i biscotti. Cuoceteli in forno caldo a 160° per 15/20 minuti (forno statico).

biscotti natale

Condividi

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply






− 8 = 0