Biscotti di pasta frolla senza glutine

biscotti senza glutine

Oggi è San Valentino e ho fatto i biscotti a forma di cuore. Quasi una casualità se considerate che per me San Valentino non è mai stata una festa importante. Sono convinta che l’amore vada festeggiato ogni giorno quando c’è, e non con un regalo un giorno di febbraio.
Faccio biscotti con amore e per amore 12 mesi all’anno e per diverse persone a cui voglio bene, dunque questa è “solo” una delle mie tante manifestazioni d’amore. Verso me stessa quando mi faccio la scorta da colazione, verso gli altri quando voglio condividere un momento di dolcezza.

La frolla senza glutine che ho usato è di Montersino ed è presa dal libro: “Croissant e biscotti”. Come potrete leggere sotto, ho apportato qualche modifica e forse questo ha reso più difficile la lavorazione della frolla. Dunque se provate, vi consiglio di seguire Montersino, che di esperienza ne ha da vendere.

Con questa ricetta partecipo al Gluten Free Friday di oggi.

biscotti senza glutine

Ingredienti*

300 gr di farina di riso finissima
150 gr di burro (io ne ho messo 90 gr)
120 gr di zucchero semolato
60 gr di uova (io ne ho messo 1)
scorza grattuggiata di un’arancia
vaniglia (omessa)

cioccolato fondente per decorare

* se siete celiaci o intolleranti al frumento, controllate che tutti gli ingredienti siano inseriti nel prontuario dell’AIC o che riportino il marchio con la spiga barrata

Procedimento

Tirate fuori dal frigo il burro in modo che si ammorbidisca e nel frattempo pesate tutti gli ingrendienti. Mescolate il burro con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso. Aggiungete l’uovo e mescolate incorporandolo bene. Grattuggiate la scorza d’arancia e aggiuntela al composto e infine aggiungete la farina di riso, continuando a mescolare e fino a ottenere un composto omogeneo. Avvolgete l’impasto nella pellicola e lasciate in frigo per 2 ore. Per questioni di tempo io ho dovuto toglierla dal frigo 15 minuti prima. Non so se sia stato per questo o se sia stato perché ho messo meno burro del previsto, ma la frolla non era facile da lavorare. Dunque voi provate a seguire alla lettera i consigli di Montersino. In pratica la mia frolla era compatta ma appena la modellavo con le mani, il burro si scaldava e non faceva più da legante. Così ho cercato di lavorarla il meno possibile con le mani, usando mattarello e spatola. Ho stirato l’impasto tenendolo spesso (tra i 0.5 cm e 1 cm) e ho posizionato i biscotti sulla carta forno aiutandomi con una paletta da cucina. Ho preriscaldato il forno a 160° e infornato i biscotti. Dopo 10 minuti li ho controllati ed erano molto morbidi, così ho alzato a 190° e cotto per altri 10 minuti (fino a doratura).
Li ho lasciati raffreddare e poi li ho decorati con il cioccolato fondente sciolto a bango maria.

biscotti senza glutine

Condividi

This Post Has 7 Comments

  1. Carissima, la quantità di burro era considerevolmente più bassa e ovviamente questo ha reso tutto più difficile, mentre l’uovo di solito pesa 60 g, quindi più o meno siamo lì. Se poi consideri che le farine senza glutine assorbono più liquidi, è normale che ti sia venuto più difficile. Ma se il risultato è stato buono, io dico che vale la pena fare un po’ di fatica in più! ;)

    • Farina di Gio scrive:

      Ciao Stefania,
      sì forse ho esagerato nella quantità di burro eliminata (l’ho fatto perché non mi piace che nei biscotti si senta il gusto del burro).
      Il risultato a livello di gusto è più che buono dunque la fatica è stata premiata, come dici tu ;) Però forse mettendo tutto il burro previsto i biscotti sarebbero venuti meglio anche a livello estetico, perché erano fragilissimi e dunque non tutti alla fine erano fotografabili ;)

    • Farina di Gio scrive:

      Alcuni erano proprio brutti in effetti, non sembravano neanche cuori. Ma con la scusa che non erano da foto, sono stati i primi ad essere mangiati ;)

      A presto :)
      Giorgia

Leave A Reply






− 5 = 1