Krapften di farro al forno

krapften di farro al forno

Il carnevale è un periodo pieno zeppo di dolci tipici. Anche se non amo molto il fritto, ce ne sono due in particolare che mi piacciono: le classiche frittele e i crostoli. Questi due dolci stanno al carnevale come il panettone e il pandoro stanno al Natale. In sostanza, capisci di essere in un determinato periodo dell’anno solo quando li fai o li mangi. Ho molto ricordi legati a questi due dolci: i “grostoli” e le “fritole” (come vengono chiamati qui) li mangiavo vestita in maschera, pronta per la festa scolastica di carnevale o per la sfilata dei carri paesana.
C’è un altro dolce però, che per me fa tanto carnevale, ma in realtà viene servito spesso a colazione nei bar. Si tratta del krapften, entrato a far parte della serie “i dolci di carnevale di Giorgia” per il fatto di essere fritto.
I krapften fritti richiedono tempo, sono abbastanza pesanti, ma sopratutto richiedono che il tempo meteorologico sia decente per poter aerare i locali dopo la frittura. E tempo decente non ce n’è stato, dato che piove da giorni e spesso nel weekend. E così ho deciso di farli al forno, dato che vengono comunque buoni e leggeri, senza trasformare la casa in un una friggitoria.
La ricetta che ha mia mamma prevede ovviamente la farina di frumento, dunque ho cercato su internet delle ricette da fare senza frumento e ho trovato questa, dalla quale ho preso spunto per quanto riguarda le dosi, ma ho usato il procedimento della ricetta di mia mamma.
Il risultato è molto buono, se siete pronti ad accettare che non possono essere uguali a quelli fritti ;)

krapften di farro al forno
Ingredienti* (per 18 krapften)

250 gr di farina 0 di farro
1 uovo
50 gr di burro
100 ml di latte tiepido
7 gr di lievito di pasta madre di farro in polvere
30 gr di zucchero semolato
mezzo cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero a velo vanigliato

marmellata alle albicocce per farcire (contatene circa due cucchiaini colmi per ogni krapfen)

zucchero a velo per decorare

*Attenzione! Questa ricetta contiene glutine, ma può essere adatta a intolleranti al frumento. Se siete celiaci, potete sostituire la farina di farro con la farina senza glutine e controllate che tutti gli ingredienti a rischio siano riportati nel prontuario dell’AIC o che abbiano il marchio con la spiga barrata.

Procedimento

Pesare e mescolare tra loro la farina, il lievito, il sale, lo zucchero a velo e la vaniglia. Scaldare il latte per 30 secondi in microonde. Scegliete una ciotola grande in cui poi lascerete l’impasto a lievitare e mescolate l’uovo con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso. Aggiungete il burro morbido e mescolate. Aggiungete la farina e alternatela con il latte, continuando a mescolare. Dato che diversi tipi di farina possono richiedere più o meno liquidi,  se vedete che l’impasto è  troppo duro, aggiungete un po’ di latte. Quando l’impasto sarà ben amalgamato accendete il forno a 50° per 5 minuti e poi spegnetelo. Coprite la ciotola con dentro l’impasto con un canovaccio umido e lasciatela lievitare nel forno per una notte.
La mattina dopo riprendete l’impasto, che dovrà essere un po’ appiccicoso, ma senza restarvi attaccato alle mani. Inoltre dovrà essere molto morbido. Se necessario aggiungete un po’ di farina e usatene un bel po’ per stendere la pasta. La pasta stesa non dovrà essere troppo fina, io l’ho tenuta alta circa 1 centimetro. Con un bicchiere (diametro circa 5 cm) tagliate una ventina di dischi e riponeteli sulla grata del forno coperta da carta forno. Vi consiglio di non utilizzare la teglia, perché potrebbero dorarsi di più sotto e restare più bianchi sopra.
Spennellate con un po’ di latte la superficie di ogni krapften e spargete un po’ di zucchero semolato. Lasciate lievitare in forno con la luce accesa per un’ora.
Passato questo tempo, toglieteli dal forno e preriscaldatelo a 180°. Infornate a forno ben caldo e cuocete per 10-15 minuti.
Lasciateli raffreddare e poi farciteli con la marmellata tagliandoli come se fossero dei panini, ma senza che la parte superiore si stacchi da quella inferiore. In questo modo potete farcirli abbondantemente, mettendo circa 2 cucchiaini colmi di marmellata per ogni krapften. Spolverizzateli con lo zucchero a velo prima di servire.

krapften di farro al forno

Condividi

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply






6 × = 24