Colomba con farina di farro

colomba con farina di farro

Buona Pasquetta a tutti!
Il tempo non è dei migliori: umidità e pioggia hanno rovinato i miei programmi e il picnic fuori porta è ormai impraticabile. Sono le 17 e continua a piovere da stamattina.
Così ne approfitto per condividere con voi la mia prima colomba fatta in casa. Ovviamente è senza frumento: ho usato la farina di farro e il lievito di pasta madre di farro in polvere, che finora non mi ha mai deluso.
La ricetta è modificata a partire dalla ricetta della focaccia di mia nonna: ho aggiunto un po’ di burro e zucchero, le uvette e soprattutto la glassa. E poi ho usato lo stampo di carta a forma di colomba.
Un esperimento andato a buon fine, che ha allietato la mia Pasqua in famiglia.

colomba con farina di farro

Colomba con farina di farro

Tempo di preparazione: 15 hours

Tempo di cottura: 45 minutes

Tempo totale: 15 hours, 45 minutes

Colomba con farina di farro

Attenzione! Questa ricetta contiene glutine, ma può essere adatta a intolleranti al frumento. Se siete celiaci, potete provare a sostituire la farina di farro con la farina senza glutine e controllate che tutti gli ingredienti a rischio siano riportati nel prontuario dell’AIC o che abbiano il marchio con la spiga barrata.

Ingredienti

    Per la colomba:
  • 375 gr di farina bianca di farro
  • 5 gr di lievito di pasta madre in polvere
  • 2 uova
  • 65 gr di zucchero
  • 60 gr di burro
  • 1 bicchiere di latte intero (a temperatura ambiente)
  • mezzo cucchiaino di vaniglia in polvere
  • scorza grattuggiata di un limone
  • 1 pizzico di sale
  • 100 gr di uvetta
  • Per la glassa:
  • 24 mandorle spellate intere
  • 30 gr di zucchero semolato
  • 1 albume
  • Per guarnire:
  • mandorle e granella di zucchero per guarnire

Procedimento

  1. Scegliete una ciotola grande per l'impasto, perché sarà la stessa in cui avrà luogo la prima lunga lievitazione.
  2. Mescolare la farina con il lievito.
  3. Aggiungere lo zucchero e mescolare.
  4. Fare un buco al centro e aggiungervi le uova: mescolate all'interno, senza all'argarvi troppo e lasciando ai bordi la farina.
  5. Mettere al centro il burro ammorbidito e continuare a mescolare, allargandosi verso l'esterno pian piano.
  6. A questo punto aggiungete il latte, la vaniglia, la scorza di limone, e il sale, e mescolando prendete il resto della farina ai lati.
  7. Infine aggiungete l'uvetta e continuate a mescolare fino a ottenere un impasto ben amalgamato, morbido ed elastico.
  8. Coprite la ciotola con un canovaccio umido, scaldate il forno a 50° per qualche minuto e poi spegnetelo.
  9. Mettete l'impasto in forno e lasciatelo lievitare per 12 ore (vi consiglio di impastarlo la sera).
  10. Dopo la prima lievitazione l'impasto avrà raddoppiato il suo volume. Mescolatelo bene e inseritelo nello stampo. Io non ho imburrato lo stampo ma col senno di poi vi consiglio di farlo, perché andrete meglio a servire la colomba quando sarà cotta.
  11. Fate lievitare la colomba nel suo stampo per altre 2 ore, sempre nel forno tiepido e spento, ma senza canovaccio. Attenzione: in questa fase l'impasto cresce molto. Controllatelo ogni mezzora per evitare che superi il bordo dello stampo.
  12. Quando manca poco alla fine della lievitazione, preparate la glassa. Frullate le mandorle con lo zucchero, riducendo tutto in polvere.
  13. Montate a neve l'albume con un pizzico di sale e quando saranno pronte, aggiungete la polvere di mandorle e zucchero un po' alla volta continuando a mescolare. La glassa non dovrà essere troppo liquida.
  14. Trascorso il tempo necessario, togliete lo stampo dal forno e preriscaldate quest'ultimo a 200°.
  15. Nel frattempo distribuite la glassa con un pennello da cucina sopra la colomba. Fatelo molto delicatemente per non sgonfiare l'impasto.
  16. Decorate con le mandorle e la granella di zucchero.
  17. Infornate a 200° (cottura dal basso e dall'alto - forno statico) per i primi 5 minuti e poi abbassate a 180° e cuocete per 45 minuti. Quando mancano 20 minuti però, controllate la colomba: se in superficie sembra troppo dorata, impostate la cottura solo da basso. Prima di sfornare, controllate la cottura con uno stecchino e una volta cotta, lasciatela raffreddare un po' prima di servirla.

Condividi

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply






+ 5 = 8