Risotto con Speck, Emmentaler e crema di mele per #noiCHEESEamo

risotto emmentaler speck melaLa mia seconda ricetta per il contest #noiCHEESEamo, realizzato da Formaggi Svizzeri e Peperoni e Patate è un risotto. Il risotto, per me, è una ricetta del cuore perché è stato uno dei primi piatti che ho imparato a preparare e, come la maggior parte delle ricette che so fare, mi è stato insegnato da mia madre. Se oggi il risotto mi riesce sempre bene, con qualsiasi variante, è perché mia mamma mi ha insegnato a farlo a regola d’arte, seguendo le regole che vengono tramandate dalla nonna, che a sua volta seguiva la bisnonna…
Mi piace sperimentare nuovi risotti, anche con ingredienti particolari. In questo caso ho voluto ottenere un gusto completo e credo di esserci riuscita. L’Emmentaler è un formaggio dal gusto dolce che si sposa alla perfezione con il sapore salato dello Speck. La scelta di usare le striscioline sottili al posto dei classici cubetti di Speck non è casuale: i cubetti sarebbero stati troppo saporiti e il loro gusto salato avrebbe coperto quello dell’Emmentaler. In questo modo invece i due sapori sono più bilanciati e il tocco finale lo dà la mela renetta che ha un gusto acidulo.

risotto-emmetaler-speck-mela2
Per questa ricetta non avrei potuto usare Le Gruyére. La differenza tra i due formaggi, infatti, non è solo estetica. Innanzitutto l’Emmentaler ha i buchi, Le Gruyere no e questo permette di distinguerli facilmente. Il gusto inoltre, è completamente diverso: l’Emmentaler è delicato e dolce, Le Gruyére è decisamente più saporito e ha dur sfumature diverse, una dolce e l’altra acidula, che non prevalgono una sull’altra. Se dovessi paragonarli, ad esempio, a due colori direi che l’Emmentaler potrebbe essere un rosa pesca, mentre Le Gruyére potrebbe essere un rosso aragosta.

risotto-emmetaler-speck-mela3

Risotto con Speck, Emmentaler e crema di mele

Tempo di preparazione: 20 minutes

Tempo di cottura: 30 minutes

Attenzione: se siete celiaci o intolleranti al frumento, controllate che tutti gli ingredienti siano inseriti nel prontuario dell'AIC o che riportino il marchio con la spiga barrata

Ingredienti

  • 160 gr di riso carnaroli
  • 700 ml di brodo vegetale
  • 2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
  • 90 gr di Emmentaler
  • 6 fettine di speck
  • 1 mela renetta grande
  • 3 cucchiai di acqua

Procedimento

  1. Pelare la mela, tagliarla a pezzetti e cuocerla in un pentolino con tre cucchiai di acqua, mescolando di tanto in tanto. La mela renetta cuocendosi si trasforma in crema, tanto da non rendere necessaria la frullatura.
  2. Tenere da parte la crema ottenuta.
  3. Tagliare l'Emmentaler a cubetti e ridurre in piccole striscioline lo speck (tenetene da parte due cubetti e 4 striscioline per la decorazione).
  4. In una pentola far rosolare lo speck con l'olio a fuoco vivo per uno o due minuti, fino a che non sarà rosato e croccante.
  5. Versare il riso e mescolarlo con lo speck per tostarlo un po'.
  6. Quando il riso tenderà ad attaccarsi, versate metà brodo e mescolate bene, avendo cura che qualche chicco di riso non si sia attaccato al fondo della pentola.
  7. Abbassate la fiamma al minimo e versate 2/3 di Emmentaler.
  8. Chiudete la pentola con il coperchio.
  9. Durante la cottura mescolate di tanto in tanto e aggiungete il brodo rimanente quando vedete che il risotto si sta "asciugando".
  10. Quando il riso è cotto, aggiungete i cubetti di Emmentaler che vi sono rimasti: così questi pezzettini non si scioglieranno come gli altri, ma resteranno interi.
  11. Mettete il risotto nei coppapasta, ma senza riempirli fino all'orlo: cercate di avanzare circa mezzo centimetro.
  12. Sopra al risotto mettete la crema di mela arrivando fino all'orlo.
  13. Guarnite la superficie del risotto con due striscioline di speck e un cubetto di Emmentaler.
  14. Decorate il piatto con la rimanente crema di mela e togliete i coppapasta.
  15. Servire subito.

risotto-emmetaler-speck-mela4

Condividi

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply






1 + = 5