Se son rose… fioriranno!

La torta delle rose è un dolce un po’ complicato: non tanto nella lavorazione, ma nell’alto rischio che qualcosa vada storto nella preparazione. La lievitazione e la creazione delle rose sono i passaggi più difficili, secondo me.
Per questo quando lo voglio fare, mi affido alla sapienza culinaria della mamma e al suo aiuto concreto.

torta delle rose
Questa torta orginariamente è fatta con la farina di grano e il suo ripieno è composto da burro e zucchero. Come sapete, però, a me piace da matti stravolgere le ricette. Un po’ per necessità, un po’ per provare diverse varianti.
In questo caso lo stravolgimento era obbligato. Il dolce l’abbiamo preparato per la figlia di una collega di mia mamma, anche lei intollerante al frumento. Ecco spiegato lo stravolgimento n.1: la farina.
Stravolgimento n.2: anche il ripieno è stato modificato. Al burro è stata aggiunta la Nutella, che oltre a dare un gusto tutto cioccolatoso alla torta, fa un effetto scenografico molto carino, colorando l’interno delle rose di un bel marrone scuro.

torta delle rose
Mi spiace non aver fatto foto all’interno, ma essendo su commissione, non era possibile!

Ingredienti
300 gr di farina di kamut
3 tuorli
150 gr di latte
3 cucchiai di olio evo
1 cucchiaio di zucchero
1 cubetto di lievito di birra
la scorza di un limone
un pizzico di sale

per il ripieno:
150 gr di burro morbido
100 gr di nutella

Attenzione! Questa ricetta contiene glutine, ma può essere adatta a intolleranti al frumento. Se siete celiaci, potete sostituire la farina di kamut con la farina senza glutine e controllate che tutti gli ingredienti a rischio siano riportati nel prontuario dell’AIC o che abbiano il marchio con la spiga barrata.

Procedimento
Sciogliere il lievito nel latte tiepido. Aggiungere i tuorli, l’olio, lo zucchero e la scorza di limone grattuggiata, fino a ottenere un composto schiumoso. In una ciotola a parte, mescolare la farina col sale, e unire il composto liquido ottenuto precedentemente. Impastare fino a ottenere una pasta omogenea.
Preparare il ripieno: unire il burro morbido (basta tirarlo fuori un quarto d’ora prima dal frigo) e la nutella e mescolare per ottenere una crema.
Stendere la pasta (deve essere spessa circa 0.5 cm) e spalmare la crema ottenuta su tutta la superficie. Arrotolare la sfoglia su stessa e dopo aver ottenuto un lungo rotolo, tagliare dei tronchetti di pasta lunghi circa 5 cm. Preparare una teglia rotonda ricoperta di carta forno dove posizionare i tronchetti con il la superficie tagliata rivolta verso l’alto. Prima di appoggiarli, però, occorre modellare la pasta di ognuno, per fare in modo che la parte che andrà ad appoggiarsi sulla teglia sia ben chiusa. Posizionare il tronchetto più grande al centro e gli altri ai lati: tra i “fiori” dovrà esserci un po’ di spazio. Lasciare lievitare per 3 ore circa, coprendo la teglia con un canovaccio umido. Se dopo le 3 ore, i fiori non si sono attaccati fra loro, lasciare lievitare ancora finché ciò non succede.
Infornare in forno caldo a 180° per 40 minuti.

torta delle roseCon questa ricetta partecipo al contest di Aria in Cucina:

contest-kamut

Condividi

This Post Has 2 Comments

Leave A Reply






− 7 = 1