Spatzle con.. alberi da frutto!

Volete un pero?
Ho fatto una torta con il melo.
A mia mamma fa male il ciliegio.

No, non mi sono rincretinita :) Ho scritto alcune frasi sostituendo il nome del frutto con quello dell’albero. Vi chiederete perché… Bè, perché ho scoperto a 27 anni che il melograno è l’albero e la melagrana è il frutto. Dunque finora ho mangiato e bevuto alberi da frutto. Non sembra, vero?

spatzle

Battute a parte, la melagrana è frutto che non mangio quasi mai perché a casa mia non piace. Così dopo un bel po’ di anni che non ne mangiavo mi è sorto questo dubbio linguistico che il buon dizionario ha subito risolto.
Una collega di mia mamma ce ne ha regalati alcuni e così ho mangiato di nuovo questo frutto dal gusto acerbo ma buono. Ho pensato che questo gusto particolare si sposasse molto bene con il sapore dolce del gruyere. Così ho inventato questa salsa, che può andare bene sulla pasta o in un risotto. Io l’ho accompagnata agli spatzle con la farina di farro integrale che hanno un gusto molto deciso che si trova benissimo con l’accoppiamento gruyere-melagrana. Un troinfo di sapore, insomma!

spatzle

Spatzle in salsa di gruyere e melagrana
Ingredienti

Per gli spatzle:
250 gr di farina di farro integrale
50 gr di farina di farro
3 uova
3 cucchiai di latte
3 cucchiai di olio evo
un pizzico di sale

Per la salsa:
80 gr di gruyere
1 melagrana
un goccio di latte

Attenzione! Questa ricetta contiene glutine, ma può essere adatta a intolleranti al frumento. Se siete celiaci, potete sostituire la farina di farro con la farina senza glutine e controllate che tutti gli ingredienti a rischio siano riportati nel prontuario dell’AIC o che abbiano il marchio con la spiga barrata.

Procedimento
Per ricavare i semi del frutto intatti e senza fare fatica, lavare la melagrana e tagliare la sommità. Praticare delle incisioni profonde dividendolo in diversi spicchi ma senza fare in modo che si stacchino: il frutto deve rimanere intero. Immergerlo in una ciotola piena di acqua fredda per 15 minuti. Passato il tempo necessario potrete aprirlo con le mani e i semi si staccheranno con molta facilità. Fate tutto sopra la ciotola, lasciando cadare i semi sul fondo. Quando avrete eliminato buccia e la pelle interna, scolateli e risciacquateli, per eliminare eventuali impurità.
Far bollire acqua salata in una pentola larga, come se doveste preparare la pasta.
Preparare la salsa, tagliando a pezzetti il gruyere. Scaldarlo su una padella con un goccio di latte e aggiungervi i semi di melagrana. Spegnere il fuoco quando il formaggio sarà ben sciolto: lo riaccenderete per spadellare gli spatzle.
Preparare gli spatzle: unire le farine e il sale. Incorporare le uova e successivamente il latte e l’olio. Alla fine dovrete avere un composto morbido. Quando l’acqua bolle, far cadere gli spatzle nella pentola con l’apposito strumento (vedi qui) e attendere qualche minuto che vengano a galla. A questo punto sono cotti e potrete scolarli con un mestolo con i buchi.
Scaldate la salsa e spadellate gli spatzle. Io non l’ho potuto fare perché mio fratello voleva un sugo diverso: così abbiamo servito la salsa su ogni piatto. Ma se spadellati, la salsa si distribuisce meglio sugli spatzle.

spatzle

Condividi

This Post Has 1 Comment

Leave A Reply






9 × 2 =